.
Annunci online

LuceLunare
Ogni STOP è solo un altro START
sentimenti
26 gennaio 2008
E allora litighiamo, no?
Io e la Tedesca ci conosciamo da circa - ve lo dico - tredici anni. Dato che ci siamo conosciute in un tetro corridoio di liceo a 15, lei seduta su una cattedra in fondo, io che arrivavo in scivolata tipo Tony Manero, farsi due conti sulla nostra età non sarà difficile.
Di solito, l'era del litigio, per le donne, è proprio quella. E' tutto un fiorire di matuhaidetto matuhaifatto, nell'adolescenza, e si cambiano amici manco fossero calzini. Noi no. E' una strana cosa che mi è accaduta anche con Bimba, meno con Engel (nel senso che con Engel qualche piccolo scazzo c'è stato). Noi non si è litigato. Mai.

Fino a ieri.
La telefonata è iniziata tranquilla. Poi, mentre ci scambiavamo opinioni, le opinioni hanno iniziato ad essere affilate, cattive, con tanti dentini appuntiti. I nostri toni si sono arcuati come sciabole, misti anche allo stupore di accorgersi che sì, stavamo discutendo. Non ho pianto, ma solo perchè lei mi ha preceduto. Non ho pianto, ma vedevo appannato. Il succo? La critica alle rispettive vite, che in realtà altro non è che un misto di critica e rimpianto che ognuna di noi ha fatto a se stessa ma ha rigirato - come mamma criceto coi cricetini - sull'altra. Abbiamo fatto pace a fine telefonata ma, nelle migliori tradizioni di coppia, gli strascichi si son fatti sentire.
Ho lavorato malmostosamente (perfino il Ciccio se n'è accorto), mentre lei mi mandava sms tenerelli ("purr purr zampette zampette". Giuro) e sguazzava come me in una pozza fetida di incredulità e mortificazione. Siamo state un'altra ora al telefono quando ho finito di lavorare, e poi un'altra ora e mezzo dopo cena. Proprio come una coppia. Ognuna delle due attentissima a pesare ogni virgola, ogni respiro, per non rischiare più di farsi del male a vicenda.

Ve lo dico, anche se ora non sembra: son stata male. Discutere (perchè non è stato esattamente un litigio, no, ma una brutta discussione sì) con lei mi ha scombussolata. Penso che ci sia un tempo per tutto, anche per discutere con gli amici. Perchè, quando arrivi a quasi trent'anni (olè), i litigi non vertono più sulle preferenze che dai a un'altra amica, o sul ragazzo che ti piace: vertono su come gestisci la tua vita, e come l'altra vorrebbe che tu lo facessi. Una cosa pericolosissima, in verità. Non voglio farlo mai più.

Però, c'è un lato positivo.
La Tedesca ha un senso di colpa sviluppatissimo. Aggiungete che il nostro rapporto assomiglia sempre più a un rapporto di coppia, e avrete il lato positivo.
Se la faccio sentire ancora un po' in colpa, capace che mi regala un anello con diamante.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. tedescaeio

permalink | inviato da LuceLunare il 26/1/2008 alle 9:22 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (12) | Versione per la stampa
sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte

Ho appena riletto (con piacere e sofferenza): Michael Ondaatjie - Il paziente Inglese Nick Hornby - Alta Fedeltà Sono: estremamente stressata In più: continuo a perdere oggetti in giro per casa SE PROPRIO VOLETE CONTATTARMI IN PRIVATO potete scrivere a littleluna[at]libero.it Rispondo anche agli insulti, purchè cortesi
 



IL CANNOCCHIALE